Lupo Bianco

La semplicità di beva di questo vino é la prerogativa che lo rende gradevole a tutti i palati.


Vigneti

Vitigni autoctoni e internazionali allevati in Sud Italia ad un altitudine media di 350/500m. s.l.m.


Vinificazione

Selezione delle uve in vigneto e successivamente in cantina, fermentazione  del mosto a bassa temperatura, affinamento in cisterne inox per minimo 6/8  mesi con ulteriore affinamento in bottiglia per minimo 2 mesi.


Descrizione organolettica

Colore giallo paglierino. Al naso si presenta con note fruttate complesse,fiori di campo e vaniglia. Fresco e morbido al palato, giustamente acidulo.

Consigli gastronomici

Consigliato su crudi di pesce e piatti marinari in genere, formaggi freschi. Indicato per  aperitivi.

Dati analitici

Gradazione alcolica: 12,5-13,0% vol.

Acidità totale: 5,0 g/l


Resa per ettaro

80-90 quintali/ha

Uvaggi

Blend di vitigni autoctoni campani (50-60%) e vitigni internazionali allevati nel Sud Italia (40-50%)

Allevamento

Spalliera